LA BALLATA DEL BITONCIO (per cortesia di Arnaldo Gamba)

FILASTROCCA DEL BITONCIO
El Bitoncio se la batte
Co la coa ‘n mezo ae satte.
Xe sonà la campanèa
del ritorno a Citadèa.
Lu el credeva, presuntuoso,
de restare vitorioso:
ga sparà le artiglierie
de le pezo porcarie:
che Giordani e Lorenzoni
verze le porte ae invasioni,
gnente case ai padovani,
tute quante ai musulmani,
tute e ciése, brute o bèe
le diventarà moschee,
nele scoe del padovano
se ghe insegnarà el Corano,
largo ai negri e ai magrebini
i albanesi, i clandestini:
el bateva la grancassa
in difesa de la rassa.
Ga puntà su la paura
E ga perso: che figura!!!
El ga perso, che sollievo:
xe finio el so medio evo.
El so tempo xe finio
A peade ‘nte el da drio.

Annunci

Informazioni su filosofiazzero

Alvise Scopel Firenze ho un cane: si chiama Emma Vedi tutti gli articoli di filosofiazzero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: